SISTEMI DI GESTIONE  Performance migliori e gestione integrata

Sistemi gestione business continuity ISO 22301:2012

Lo standard ISO 22301:2012 - Business Continuity Management Systems (BCMS) - costituisce un utile strumento per le organizzazioni (pubbliche e private) al fine di minimizzare il rischio di interruzioni, garantendo la continuità operativa, in caso di emergenze di varia natura, e di verificare l’efficacia e l’efficienza del modello di gestione.

La sua applicazione, infatti, porta significativi benefici ad organizzazioni di ogni tipo, dimensione e settore di attività ed è particolarmente raccomandabile per le Aziende e gli Enti che operano in contesti ad alto rischio o che erogano servizi essenziali e/o continuativi (trasporto, energia, telecomunicazioni, Pubblica Amministrazione, ecc.). Una corretta implementazione consente una risposta efficace ad eventi catastrofici tale da ridurre drasticamente il danno potenziale di tali eventi.

L’adozione dello standard permette di:

  • Progettare, implementare e migliorare un sistema di gestione di business continuity (BCMS)
  • Soddisfare i requisiti del BCMS
  • Infondere fiducia negli stakeholders
  • Valorizzare i costi economici di continua “manutenzione” del sistema azienda
  • Ottenere la certificazione e la registrazione del BCMS.

Inoltre l’adozione di un BCMS è in grado di far emergere la mancanza di determinazione del valore economico del pericolo e di come la gestione costi molto più del pericolo (in termini di efficacia, efficienza e sicurezza della gestione).

Lo standard ISO 22301 è certificabile ed è compatibile con le altre norme sui sistemi di gestione aziendale (es. UNI EN ISO 9001, UNI EN ISO 14001, OHSAS 18001, UNI CEI ISO/IEC 27001, ecc.).

NIER Ingegneria possiede tutte le competenze multidisciplinari necessarie per assistere le organizzazioni interessate all’implementazione ed al mantenimento di un sistema di gestione della business continuity (BCMS), ed offre i seguenti servizi:

  • Analisi di processo e progettazione del BCMS (definizione del contesto del rischio, identificazione del gruppo di lavoro, identificazione dei rischi, individuazione di opportunità ed obiettivi dell’organizzazione, ecc.).
  • Attività tecnica specialistica (Individuazione dei pericoli, quantificazione del danno atteso, valutazione dei rischi)
  • Assistenza all’applicazione del BCMS ed analisi delle performance e miglioramenti (monitoraggio dei fattori di performance, audit periodici, analisi di incidentalità e supporto alla definizione delle azioni correttive e preventive).
  • Attività di Audit e supporto alle verifiche ispettive dell’ente di certificazione.