Scopri WAPPING - Your Workplace Mapping →

Verifica comportamenti ambientali dei Contraenti Soggetti Terzi negli Aeroporti Fiumicino e Ciampino

SERVIZIO MERCATO CLIENTE Aeroporti di Roma S.p.A. ANNO 2018 - 2020 in corso

Brief cliente

Avvalersi di una prestazione professionale finalizzata all’effettuazione di ispezioni di conformità ambientale con lo scopo di individuare gli aspetti significativi connessi alle prestazioni dei propri appaltatori permettendo al Committente di regolamentarne riferimenti, obblighi e criteri operativi al fine di prevenire ogni possibile deviazione o problematica.

Sfide di progetto

Messa a disposizione di un gruppo di lavoro competente, flessibile in grado di uniformare l’approccio e le valutazioni effettuate, permettendo al Committente un controllo ed un miglioramento continuo delle proprie attività complessive e garantendo affidabili presidi dei relativi aspetti ambientali.

Soluzione

Definizione di una specifica struttura organizzativa composta da auditor qualificati con adeguata esperienza in attività di verifica legislativa e normativa, in grado di progettare e gestire le attività connesse, garantendo piena e continua operatività del servizio, elevato livello tecnico-professionale, valutazione delle prestazioni e capacità tecnica di affrontare situazioni complesse.

Fasi di esecuzione

FASE 1

Pianificazione dell’ispezione mediante analisi delle attività svolte dal singolo operatore, dei contenuti del Documento Ambientale dal medesimo redatto e di quanto emerso da audit precedenti.

FASE 2

Progettazione dei specifici controlli da effettuare mediante predisposizione di un’apposita agenda contenente, tra gli altri, i seguenti elementi: data e tempi previsti per lo svolgimento dell’intervento, obiettivi, periodo temporale che verrà considerato nel corso delle verifiche, gruppo di verifica, personale di cui si richiede la partecipazione.

FASE 3

Effettuazione della riunione di avvio delle attività con la partecipazione dell’ente gestore del contratto, il rappresentate della funzione Ambiente ed il rappresentante dell’operatore al quale viene effettuata la verifica.

FASE 4

Effettuazione delle ispezioni: oggetto della verifica sarà in primo luogo la compliance alle leggi ed alle norme di riferimento delle attività svolte dall’unità nel corso del periodo di riferimento, nonchè la generale attuazione del Sistema di Gestione Ambientale, delle norme interne adottate (es. procedure operative, istruzioni) e del Sistema di Controllo di primo livello in materia di ambiente.

FASE 5

Sopralluogo presso le aree operative.

FASE 6

Eventuale revisione/ottimizzazione delle modalità di rilevazione.

FASE 7

Ulteriore verifica, se necessario anche a sorpresa.

FASE 8

Emissione di un rapporto finale costituente evidenza documentale di quanto rilevato e in grado di fornire una completa, accurata e chiara sintesi delle risultanze delle verifiche effettuate, delle eventuali non conformità, osservazioni e punti di forza/best practice, con indicazione delle relative azioni correttive/di mitigazione.

FASE 9

Direzione dell’iter di chiusura delle osservazioni e delle non conformità individuate.

FASE 10

Caricamento su apposito software/sistema informatico delle informazioni relative alle attività effettuate.

Risultati ottenuti

Un gruppo di lavoro coordinato centralmente, gestito in modo omogeneo, ha consentito l’esecuzione di audit e consulenze tecniche di alto livello garantendo una uniformità di approcci, di valutazioni e di gestione delle problematiche, contribuendo così al controllo delle prestazioni ambientali dei fornitori del Commitente con conseguente miglioramento del Sistema di Gestione Ambientale (SGA).

Iscriviti alla Newsletter .