AMBIENTE |  Tutela dell'ambiente e sviluppo sostenibile

Monitoraggio Ambientale

NIER Ingegneria ha un’esperienza consolidata nella realizzazione di piani di monitoraggio ambientale e coordina un team di lavoro in grado di effettuare campagne di monitoraggio nei seguenti ambiti:

  • rumore e clima acustico
  • vibrazioni
  • analisi emissioni in atmosfera
  • monitoraggio qualità dell’aria
  • monitoraggio acque
  • analisi dell’inquinamento del suolo
  • campi elettromagnetici
  • biodiversità
  • paesaggio

La qualità acustica dell’ambiente in cui viviamo, riveste un ruolo di primaria importanza nella sua fruibilità e sul nostro benessere. Per questo motivo dopo la progettazione e la realizzazione di un’opera (infrastrutture di trasporto, impianti produttivi, uffici,…) sono importanti le fasi di monitoraggio e collaudo, sia per verificare la rispondenza di quanto realizzato ai parametri di progetto, sia per verificare periodicamente nel tempo il mantenimento degli standard prefissati. Anche sulle opere esistenti è fondamentale eseguire un monitoraggio acustico. I rilievi vanno pianificati tramite un piano di monitoraggio che ottimizzi i punti di misura e la durata (da alcune decine di minuti, fino ad una settimana e oltre) e la periodicità del controllo.

Le misure di vibrazioni vengono fatte tramite utilizzo di appositi accelerometri, con relativi acquisitori e analizzatori, in grado di registrare l’accelerazione lungo le 3 direzioni X,Y,Z e di integrare direttamente il segnale in fase di acquisizione in termini di velocità. Il monitoraggio vibrazioni può essere orientato alla valutazione delle vibrazioni all’interno degli edifici in funzione del disturbo ai residenti e del possibile danno all’edificio.

Per l’analisi e il monitoraggio di emissioni in atmosfera vengono utilizzate sonde di campionamento e analizzatori per la determinazione dei parametri caratteristici di un flusso convogliato e della concentrazione di inquinanti presenti, nel rispetto delle disposizioni normative e tecniche applicabili.

Per il monitoraggio qualità dell’aria sono utilizzati laboratori mobili attrezzati e posizionabili nell’ambiente da analizzare, dotati di sonde di prelievo e analizzatori per la determinazione dei principali parametri meteorologici e della concentrazioni di numerosi inquinanti. Possono inoltre essere progettate e attuate attività di monitoraggio attraverso l’uso di bioindicatori (biomonitoraggio), tra cui indagini basate sulla determinazione dell’Indice di Biodiversità Lichenica (I.B.L.).

Il monitoraggio acque (corpi idrici, scarichi, etc.) è realizzato tramite campionamenti in loco e successiva analisi in laboratorio accreditato. Le attività di monitoraggio vengono svolte nel rispetto delle disposizioni di legge.

Le indagini sull’inquinamento dei suoli prevedono attività di campo e analisi di laboratorio. L’intervento in campo prevede in generale sondaggi per l’estrazione di campioni indisturbati di terreno a varie profondità, prelievo di campioni d’acqua e analisi in campo. In laboratorio vengono analizzati i campioni di terreno e di acqua sotterranea, in accordo alle disposizioni normative.

La rilevazione e il monitoraggio dei campi elettromagnetici a bassa o alta frequenza avviene tramite misurazioni effettuate attraverso appositi strumenti e con modalità stabilite dalle disposizioni normative e dalla norme tecniche applicabili (es. norme CEI). In caso di misure di lungo periodo possono essere installate apposite centraline fisse.

Attraverso numerosi tecnici e professionisti esperti in diversi settori della biologia e delle scienze naturali, agrarie e forestali, possono essere progettate e attuate campagne naturalistiche di vario tipo: indagini fitosociologiche sulla vegetazione, studi fisionomico-strutturali, rilievi faunistici. Le attività di analisi prevedono sia ricerche di carattere bibliografico e cartografico sia rilievi di campo, portati avanti da personale competente ed esperto. Il monitoraggio del paesaggio viene condotto con il supporto di rilievi fotografici sul campo ed eventualmente di foto satellitari/foto aeree per valutare le variazioni di tipo visivo-percettivo e paesaggistico e le trasformazioni del territorio durante le fasi di realizzazione di infrastrutture e opere (ante operam, in corso d’opera, post operam).