Taskforce #nevergiveup! per l'emergenza CoViD-19 →

Process Safety

Occuparsi di Process Safety significa andare ad analizzare l’insieme dei fattori che concorrono, in impianti più o meno complessi, alla sicurezza dei processi in termini di prevenzione di incendi, riduzione del rischio di esplosioni, di rilasci chimici accidentali in impianti di processo chimici, petrolchimici e oil&gas.

A tal fine l’approccio proposto da NIER Ingegneria, data la complessità della Sicurezza di Processo, è quello di andare oltre al rispetto dei requisiti minimi previsti dalla normativa, in quando è necessario definire le modalità di gestione dei rischi connessi agli impianti / macchinari complessi nonché definire i criteri di tollerabilità del rischio, tramite l’applicazione di criteri e metodi riconosciuti a livello nazionale ed internazionale. 
Più in generale, la gestione della sicurezza di processo è finalizzata a monitorare ed assicurare la sicurezza durante le attività industriali che comprendono utilizzo, stoccaggio, produzione, manipolazione o movimentazione di sostanze chimiche pericolose.

Tra le attività di process safety rientrano:

  • Definizione del sistema di gestione della sicurezza di processo e conduzione di Process Safety Audit (PSA), in conformità a quanto previsto dagli standard internazionali come ad esempio OSHA statunitense CFR 1910.119 “Process Safety Management of Highly Hazardous Chemicals”. In particolare, l’audit verte sulla verifica puntuale degli elementi del Sistema di Gestione della Sicurezza di Processo, andando ad analizzare se e come sono stati implementati i requisiti di sistema, raggruppabili nelle seguenti 4 macro-categorie (i cosiddetti “pilastri della Sicurezza di Processo”):
    • Impegno alla Sicurezza di Processo;
    • Individuazione dei Pericoli e valutazione del Rischio;
    • Gestione del Rischio;
    • Gestione degli eventi incidentali e verifica del sistema di gestione.
  • Analisi SIL (Safety Integrity Level – cioè analisi volte ad identificare e verificare il grado di affidabilità delle logiche di blocco critiche, installate presso gli impianti, certificandone il grado di affidabilità in conformità agli standard IEC 61508/61511)
  • QRA (Quantitative Risk Analysis – cioè quantitative base su tecniche avanzate di analisi di rischio quali Hazop, Root Cause Analysis, FMECA, FMEA, ETA, FTA, RBI, Simulazione degli incidenti mediante modelli parametrici e fluidodinamici (CFD), ecc.)
  • Fire Prevention Enginnering (progettazione e prevenzione incendi) e ATEX.

NIER Ingegneria dispone dei principali software di riferimento per gli studi nel settore e presenta inoltre esperienza consolidata in ambiti affini quali l’analisi RAMS, l’Ingegneria di Manutenzione, Asset Integrity Management, gli studi ambientali ed il Risk Management.

Volendo fare un focus sul Sistema di Gestione della Sicurezza di Processo (SGSP), questo si articola su 20 elementi appartenenti ai seguenti argomenti principali:

Impegno alla Sicurezza di ProcessoCultura della Sicurezza di Processo
Rispondenza agli Standard
Competenza nella Sicurezza di Processo
Coinvolgimento dei Dipendenti e Contrattisti
Considerazione delle esigenze Stakeholder
Individuazione dei Pericoli e valutazione del RischioConoscenze di Processo
Individuazione Pericoli e Valutazione Rischi
Gestione dei Rischi  Manuali Operativi
Prassi e Permessi di Lavoro
Ispezioni e Manutenzione
Gestione dei Contrattisti
Formazione e Addestramento
Gestione del Cambiamento
Pre-Start Up Safety Review
Esercizio
Gestione delle Emergenze
Gestione degli eventi incidentali e verifica del sistema di gestioneInvestigazione
Indicatori
Auditing
Riesame

Per valutare le performance del Sistema di gestione, esso può esser sottoposto a audit per:

  • Stabilire se misure di controllo del rischio implementate sono adeguate al profilo di rischio che caratterizza gli asset gestite dell’organizzazione sottoposta a audit;
  • Identificare i punti di forza (best practices) e debolezza che caratterizzano i vari elementi costituenti il SGSP;
  • Individuare eventuali aree di miglioramento e proporre raccomandazioni.

Il Process Safety Audit consiste dunque nella sua pianificazione e svolgimento, nella preparazione e presentazione del rapporto di audit. L’audit viene svolto tramite l’esame documentale e raccolta delle evidenze, tramite interviste al personale di riferimento per i diversi elementi del SGSP e tramite la visita in campo.

In base alle risultanze si pianificano le azioni correttive e si monitorano tramite attività di follow up.

NIER ingegneria supporta le aziende nell’implementazione dell’intero SGSP, attraverso lo sviluppo di procedure, proponendo formazione specifica o svolgendo audit del sistema di gestione, nonché proponendo opportune azioni correttive finalizzate alla risoluzione dei rilievi ed al miglioramento del livello di sicurezza di processo.

Iscriviti alla Newsletter .