Scopri WAPPING - Your Workplace Mapping →

Analisi LCA di corpi illuminanti a LED per illuminazione stradale

SERVIZIO MERCATO CLIENTE Azienda del settore illuminazione ANNO 2020

Brief cliente

Esecuzione di studi di Analisi del Ciclo di Vita mediante metodologia Life Cycle Assessment (LCA) per contrapporre le prestazioni ambientali in ottica di ciclo di vita di un prodotto innovativo rispetto ad uno tradizionale, aventi la stessa funzione.

Sfide di progetto

Per un’importante realtà industriale del mondo dell’illuminazione ci è stato richiesto di elaborare un database di componentistiche elettriche ed elettroniche e di valutarne il potenziale impatto ambientale di tutte le fasi ed i processi coinvolti: dall’estrazione delle risorse primarie, al loro trasporto, lavorazione ed assemblaggio, fino ad arrivare allo smaltimento e recupero dei principali elementi.

Soluzione

È stata eseguita un’analisi di Life Cycle Assessment (LCA) dalla culla alla tomba (prospettiva from cradle-to-gate) di due corpi illuminanti: uno tradizionale avente scocca in alluminio pressofuso e l’altro avente scocca in tecnopolimero.

L’analisi è stata condotta in accordo con le norme UNI EN ISO 14040 e UNI EN ISO 14040.

È stato prodotto un report delle risultanze dove sono stati riportati gli impatti ambientali di ciascun componente dei due corpi ed ogni fase del ciclo di vita considerata nello studio. Inoltre, il report prevedeva un’ampia sezione di confronto tra i due prodotti nella quale i risultati delle LCA sono stati contrapposti per verificare dove uno risulta essere più competitivo rispetto all’altro.

Fasi di esecuzione

FASE 1

Predisposizione di checklist per la raccolta di dati riguardanti le fasi di estrazione delle materie prime, produzione e trasporto delle componentistiche, assemblaggio, consumo energetico in fase d’uso, manutenzione ordinaria e fine vita di ciascun corpo illuminante e suoi componenti.

FASE 2

Elaborazione dati per classificazione in macrocategorie (componentistiche) e tipologia di materiale.

FASE 3

Valutazioni del peso e delle quantità di ciascun componente, nonché della percentuale di packaging totale per ciascun apparecchio.

FASE 4

Valutazioni delle distanze di trasporto per la fase di produzione e distribuzione delle componentistiche.

FASE 5

Classificazione del fine vita di ogni componente in base alla composizione ed al codice CER identificativo.

FASE 6

Creazione di scenari di fini vita, smaltimento e recupero per ogni componente elettronico valutando impatti e potenziali benefici derivanti dai recuperi (di materia ed energia).

FASE 7

Creazione ed anali dei modelli LCA su software di calcolo.

FASE 8

Interpretazione dei risultati ed analisi di sensibilità.

FASE 9

Predisposizione di un elaborato tecnico (report di LCA) e consegna in debriefing al cliente.

Risultati ottenuti

L’analisi LCA ha permesso di:

  • capire i componenti e le fasi maggiormente impattanti e sulle quali intervenire in fase di R&D per ridurre i potenziali impatti ambientali (ecoprogettazione o ecodesign);
  • sfruttare i risultati per avviare strategie commerciali focalizzate sull’impatto minore del corpo illuminante innovativo rispetto a quello tradizionale;
  • rispondere alle richieste della pubblica amministrazione in fase gara mirate ad identificare l’uso efficiente delle risorse impiegate nella realizzazione, manutenzione ordinaria e fine vita di corpi illuminanti (Criteri Ambientali Minimi – CAM per “l’acquisizione di sorgenti luminose per illuminazione pubblica, l’acquisizione di apparecchi per illuminazione pubblica, l’affidamento del servizio di progettazione di impianti per illuminazione pubblica” all’interno del PAN GPP).

Iscriviti alla Newsletter .