Analisi di rischio in fase di progetto di apparati sperimentali per i Laboratori Nazionali del Gran Sasso

SERVIZIO MERCATO CLIENTE Istituto Nazionale di Fisica Nucleare ANNO 2000-2019 in corso

Brief cliente

Valutare il rispetto dei requisiti di sicurezza dei nuovi apparati sperimentali che le collaborazioni internazionali di ricerca in ambito di fisica nucleare intendono installare presso i Laboratori Nazionali di Fisica Nucleare del Gran Sasso.

Sfide di progetto

Pur trattandosi di attività di Risk Assessment svolte applicando metodologie consolidate (HAZOP, FMECA, FTA, ecc.), gli apparati ed i progetti da analizzare sono sistemi spesso complessi che utilizzano tecnologie e soluzioni tecniche innovative non standard; inoltre bisogna considerare che si propone di installare tali apparati in un ambiente molto particolare che presenta elevate criticità: i laboratori sotterranei del Gran Sasso.

Un’altra difficoltà nello svolgimento di questo lavoro, è costituita spesso dal numero e varietà degli interlocutori con cui interfacciarsi: si tratta di team di ricerca con personale che afferisce a molti Enti di ricerca (Università, Laboratori, ecc.) a livello internazionale.

Soluzione

NIER può vantare un’esperienza unica di oltre 20 anni nell’analisi di rischio ed in generale sul tema della sicurezza di apparati sperimentali per la rilevazione di particelle subnucleari.

Le attività di risk assessment, in questi casi, vengono svolte dai tecnici NIER in team con il gruppo di progetto della collaborazione internazionale.

Il lavoro viene svolto applicando tecniche avanzate di risk assessment e tenendo conto delle indicazioni e dei requisiti di sicurezza da garantire in base alle richieste dei Laboratori Nazionali del Gran Sasso.

Fasi di esecuzione

FASE 1

Analisi del progetto ed assistenza alla predisposizione/completamento della documentazione

FASE 2

Individuazione dei rischi (mediante metodologie HAZOP, FMEA, HAZID, ecc.)

FASE 3

Risk Assessment – Quantificazione del rischio mediante:

  • Calcolo delle probabilità di accadimento (Fault Tree Analisys, Event Tree Analisys)
  • Calcolo delle conseguenze di danno attese (modelli di calcolo delle conseguenze)
FASE 4

Composizione dei rischi e individuazione degli interventi mitigativi necessari.

Risultati ottenuti

A conclusione delle attività sono a disposizione del cliente:

  • Una analisi di rischio specifica per l’apparato che tiene conto delle sue caratteristiche “uniche”
  • Documentazione tecnica utile al fine dell’ottenimento delle autorizzazioni necessarie all’installazione e funzionamento
  • L’assistenza tecnica e le indicazioni necessarie per procedere alla fase di costruzione e quindi di messa in servizio.

Iscriviti alla Newsletter .