Piano d’Azione per l’energia Sostenibile e il Clima per l’Associazione Intercomunale Terre Estensi

SERVIZIO MERCATO CLIENTE Associazione Intercomunale Terre Estensi ANNO 2018-2019

Brief cliente

Nell’ambito del progetto CitiEnGov (Lead partner SIPRO), predisporre un Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile e il Clima (PAESC) per l’Associazione Intercomunale Terre Estensi, a seguito della sottoscrizione del nuovo Patto dei Sindaci per l’Energia e il Clima.

Sfide di progetto

Soddisfare l’ambiziosa visione dell’Amministrazione in tema di mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici, progettando un PAESC coerente con il percorso di sostenibilità già intrapreso e con gli strumenti di pianificazione territoriale esistenti o in corso di redazione (Piano Urbano della Mobilità Sostenibile – PUMS); coinvolgere attivamente gli stakeholder del territorio nella definizione di un piano di adattamento al cambiamento climatico.

Soluzione

Il PAESC è stato redatto sulla base del Piano d’Azione per l’Energia Sostenibile (PAES) esistente, avente orizzonte temporale 2020; per la parte di adattamento, è stato sviluppato anche un percorso di coinvolgimento con gli stakeholder locali.

Fasi di esecuzione

FASE 1

Ricognizione e acquisizione documentazione sullo stato di avanzamento del PAES esistente e sugli altri strumenti di pianificazione territoriale.

FASE 2

Revisione del PAES, dell’Inventario Base delle Emissioni di CO2, (anno di riferimento 2007) e dell’Inventario di Monitoraggio (2015), con armonizzazione delle fonti di reperimento dati.

FASE 3

Collaborazione per il progetto SIMPLA, per lo sviluppo coordinato di strumenti di pianificazione integrata in ambito energia (PAES) e mobilità (PUMS).

FASE 4

Caratterizzazione climatica del territorio in esame: definizione di indicatori climatici rappresentativi dell’evoluzione climatica e successiva elaborazione di scenari climatici futuri a breve/medio termine (proiezioni modellistiche Med-CORDEX).

FASE 5

Analisi delle vulnerabilità e dei rischi legati ai cambiamenti climatici: individuazione degli impatti potenziali e degli elementi di resilienza esistenti.

FASE 6

Organizzazione di n. 3 focus group per gli stakeholder locali, articolati su quattro tavoli di discussione tematici (Acqua, Agricoltura e Biodiversità, Energia, Edifici e Salute).

FASE 7

Redazione delle Schede d’azione (mitigazione e adattamento), finalizzazione del PAESC e caricamento sulla piattaforma ufficiale del Patto dei Sindaci.

FASE 8

Produzione di un video divulgativo finale.

Risultati ottenuti

La redazione del PAESC ha portato alla definizione di un piano d’azione di mitigazione con un obiettivo di riduzione delle emissioni di CO2 del territorio intercomunale, rispetto all’anno base 2007, pari al 41,8% entro il 2030, e di 25 azioni di adattamento ai cambiamenti climatici.

Il percorso di coinvolgimento degli stakeholder ha registrato un ottimo tasso di partecipazione e un apprezzamento diffuso da parte dei soggetti invitati.

Iscriviti alla Newsletter .