Scopri WAPPING - Your Workplace Mapping →

Diagnosi energetica in ambito industriale per azienda del settore chimico

SERVIZIO MERCATO CLIENTE Primaria azienda di gas refrigeranti ANNO 2015

Brief cliente

Adempiere all’obbligo di diagnosi energetica previsto dal D.lgs 102/2014 per Grandi Imprese e imprese Energivore e individuare soluzioni di efficientamento energetico.

Sfide di progetto

Adozione di un approccio di Gruppo per l’adempimento all’obbligo di diagnosi energetica, includendo circa 20 società caratterizzate da differenti tipologie di attività svolta.

Predisposizione della clusterizzazione dei siti e redazione di diagnosi energetiche, con individuazione delle opportunità di miglioramento, per stabilimenti produttivi complessi, già fortemente controllati e gestiti in ottica di massima efficienza.

Soluzione

E’ stata definita un’architettura di sistema innovativa, superando l’approccio classico “sito per sito” e propendendo per una soluzione gestionalmente più centralizzata, che valorizzasse le competenze e le responsabilità dell’Unità Energy Management aziendale.

Fasi di esecuzione

FASE 1

Raccolta dati di consumo di circa 40 siti facenti capo alle 20 società del Gruppo

FASE 2

Selezione di n.4 siti da sottoporre a diagnosi energetica mediante piano di clusterizzazione unico a livello di Gruppo in ambito industriale

FASE 3

Incontro preliminare per la condivisione del materiale necessario alla pianificazione allo svolgimento dei sopralluoghi tecnici

FASE 4

Raccolta dati relativi a:

  • caratteristiche di impianti/attrezzature energivori;
  • descrizione dei flussi energetici aziendali;
  • consumi mensili di energia elettrica e gas metano dei tre anni precedenti (dati di fatturazione e rilievi da sistemi di monitoraggio esistenti).
FASE 5

Sopralluoghi tecnici di dettaglio per il rilievo della consistenza impiantistica presente mediante censimento delle singole utenze elettriche e termiche

FASE 6

Modellazioni elettriche e termiche di stabilimento, e calibrazione dei modelli sulla base dei dati di consumo effettivo, per l’individuazione delle aree energeticamente più significative

FASE 7

Individuazione di indicatori di prestazione energetica, funzionali anche all’eventuale successiva implementazione di un Sistema di Gestione dell’Energia conforme allo standard ISO 50001

FASE 8

Redazione di n.4 report di diagnosi energetica, in accordo alla CEI UNI EN  16247 parti da 1 a 3, con individuazione dei possibili interventi di efficientamento energetico e loro valutazione economica quantitativa

FASE 9

Caricamento della documentazione sull’apposito portale ENEA.

Risultati ottenuti

Oltre al rispetto dell’obbligo legislativo di adempiere alla redazione di diagnosi energetica nei tempi previsti, sono stati individuati interventi gestionali e tecnici per l’efficientamento energetico corrispondenti a complessivi 900 tep di risparmio energetico, raggiungimento così la piena conformità normativa.

Iscriviti alla Newsletter .